Spaccia droga pur essendo agli arresti domiciliari

La Polizia di Stato, durante un’operazione finalizzata alla prevenzione e repressione del traffico illecito di sostanze stupefacenti, ha arrestato D.R.T., 31enne pescarese ristretto agli arresti domiciliari. Gli uomini della Squadra Mobile di Pescara hanno visto l’uomo chiacchierare con una ragazza fuori dalla propria abitazione. Alla vista degli Agenti tentava di rincasare frettolosamente disfacendosi di un involucro di cellophane contenente 6 gr. di eroina e di un bilancino di precisone, successivamente recuperati. A seguito della perquisizione domiciliare, effettuata con l’ausilio del Reparto Prevenzione Crimine Abruzzo e del Cane antidroga Ketty, si rinveniva un involucro con gr. 2.80 di marijuana, un coltello da cucina con tracce di eroina, un ulteriore bilancino di precisione e la somma di 300 euro.

L’uomo veniva pertanto arrestato per il possesso dello stupefacente e per l’evasione alla misura cautelare degli arresti domiciliare, pertanto associato alla locale Casa Circondariale.

   Invia l'articolo in formato PDF