Varesino arrestato a Pescara per coltivazione di cannabis

Nella mattinata odierna poliziotti della Squadra Volante sono intervenuti presso la locale Via D’Avalos, ove hanno sottoposto a perquisizione domiciliare D.C.M. 43enne originario di Varese trovato in possesso presso l’appartamento in cui dimora di nr. 6 piante di marijuana, alte quasi 2 metri. Il predetto, all’esito di analoga operazione di polizia, era stato denunciato il 3 luglio 2018 per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, essendo stato trovato a detenere, sempre sul balcone di casa, 19 piantine sempre di cannabis, risultate successivamente, a seguito di accertamenti di polizia giudiziaria, idonee al confezionamento di oltre 500 dosi di sostanza stupefacente. Stavolta, oltre alle piante i poliziotti della Volante hanno sequestrato anche 3 coltelli da cucina, un bilancino di precisione e tre buste contenenti semi della pianta di cannabis.  Il predetto è stato quindi denunciato nuovamente per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente ai sensi dell’art. 73 dpr 309/1990.

   Invia l'articolo in formato PDF