Polizia di Stato, riepilogo delle operazioni periferie sicure a Pescara.

L’ iniziativa operazione periferie sicure, riproposta dal Ministro dell’Interno per l’anno corrente, ha previsto, la scorsa settimana, nella città di Pescara, la predisposizione di ulteriori e mirati servizi di controllo del territorio, con particolare riguardo al contrasto dello spaccio di sostante stupefacenti nelle zone di maggior degrado, nonché pianificati interventi nelle aree interessate dalla “movida” con controlli di natura amministrativa agli esercizi commerciali (locali di intrattenimento, sale giochi ecc.). Sono state prese in considerazione le diverse aree periferiche cittadine caratterizzate da degrado e da una maggiore presenza di persone dedite all’illegalità, (quartieri Rancitelli, via Caduti per Servizio, San Donato);  aree centrali e quelle interessate dalla “movida” (Area di Risulta, Piazza Muzii e Pescara Vecchia), dove sovente si registrano situazioni di criticità con conseguenti negativi risvolti sul profilo dell’ordine e della sicurezza pubblica ed ove si ritengono necessari verifiche e controlli agli esercizi commerciali (locali di intrattenimento, sale giochi ecc.). Dai controlli effettuati dal 4 al 9 marzo, i controlli svolti da personale della Polizia di Stato e dalla Guardia di Finanza hanno portato a conseguire i seguenti risultati:

Persone controllate: 192

Persone denunciate in stato di libertà: 6

Persone arrestate: 1

Automezzi controllati in posti di controllo: 37

Automezzi controllati con sistemi elettronici di lettura targhe: 1115

Automezzi sequestrati: 3

Automezzi sottoposti a fermo amministrativo: 2

Documenti ritirati: 2

Contravvenzioni al codice della strada: 16

Esercizi commerciali controllati: 4

Contestazioni amministrative: 4

Sequestro grammi 2.8 marijuana

Sequestro di 0.20 grammi di cocaina

Segnalazioni amministrative per uso personale di droga:  2

 

 

 

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF