Eccellenza: colpo A & S a Chieti. Torrese e Sambuceto vincono ed ora sono a -6 dalla capolista

La dodicesima giornata di ritorno è caratterizzata dalla grande impresa dell’A & S che batte a domicilio il Chieti di Lucarelli. 0 – 1 il risultato finale al “G. Angelini”, grazie alla rete di Marrone al 17′. Successo fondamentale in chiave salvezza per la squadra di Del Gallo, ora fuori dalla zona play out.

Sia il Sambuceto, che batte per 2 – 1 a Nereto i padroni di casa, grazie alla doppietta di Criscolo siglata al 37′ e all’88’, momentaneo pareggio di Lazzarini al 60′ per i rossoblu, e sia la Torrese – 5 – 2 sul campo del Martinsicuro, approfittano dello scivolone neroverde per portarsi a meno 6 dalla vetta. Domenica big match a Sambuceto tra i Viola e la formazione teatina.

Successi per l’Alba, che batte 3 – 0 il Pontevomano in casa, con la formazione di Capitanio che torna in zona play out, per effetto delle reti siglate da Njambe sul finire del primo parziale e dalla doppietta di Miani nella ripresa, e per lo Spoltore di Ronci, che al Caprarese mette ko 3 – 1 il Paterno di mister Torti. Doppietta di Ranieri nel primo tempo, nella ripresa nei minuti di recupero prima Mastrojanni accorcia le distanze per i marsicani, poi, Bordoni per lo Spoltore fissa il risultato sul definitivo 3 – 1.

Importante successi in chiave salvezza, sia per la R.C. Angolana che batte l’Amiternina – Scoppito al “Petruzzi” per 1 – 0 grazie alla rete di Ndiaye al 21′, che per Il Delfino Flacco Porto del combattente Bonati, oggi in tribuna per squalifica, ma sempre tonante anche dalle gradinate. Basta un goal del rientrante Ligocki siglato al 23′ per battere il Penne di mister Pavone.

I Nerostellati battono per 4 – 1 il Miglianico di Tacchi al “F.lli Ciavatta”. Risultato che permette alla squadra ospite di tornare a sperare nella salvezza diretta, mentre per i gialloblu i play out sembrano, attualmente, inevitabili.

 

 

   Invia l'articolo in formato PDF