PESCARA: Tentata rapina in tabaccheria: arrestati due giovani

Alle ore 18.15 circa di ieri, personale della Polizia di Stato e della  Guardia di Finanza traeva in arresto, nella flagranza del reato di tentata rapina aggravata, S.A. di anni 29 e B.W. di anni 24, entrambi pescaresi e con precedenti di polizia anche per reati contro il patrimonio.

Gli stessi  sono stati ritenuti  autori di una tentata rapina commessa poco prima ai danni di una tabaccheria ubicata in questa via Tibullo dov’erano presenti il titolare, la moglie ed altri due avventori.

In sede di denuncia, il titolare riferiva che  intorno  alle  ore  18.00 circa, notava sopraggiungere due soggetti con il volto travisato con caschi da motociclista, uno dei quali restava all’esterno del negozio in funzione di “palo”, mentre l’altro, armato di coltello da cucina, entrava nella tabaccheria scavalcando il bancone oltre il quale si trovava la cassa. Il tentativo di impossessarsi del denaro non andava comunque a buon fine poiché  il  cassetto  prelevato era privo di denaro.

Il rapinatore, successivamente identificato per B.W.,  si dava alla fuga, ma veniva immediatamente bloccato da un equipaggio della sezione Pronto Impiego “Baschi Verdi” della Guardia di Finanza in servizio di controllo del territorio, mentre  il   complice  S.A. datosi anch’esso alla fuga, veniva subito dopo fermato da un equipaggio di questa Squadra Mobile in servizio antirapina.

Nel corso delle immediate indagini svolte da quest’ufficio venivano acquisite in sequestro gli elementi di prova in ordine alla consumazione del fatto delittuoso quale il materiale utilizzato per travisarsi ed il coltello  utilizzato  per il tentativo di rapina.

Gli arrestati, su disposizione del Sost.  Proc. Di Stefano sono stati tradotti presso la locale Casa Circondariale.

 

   Invia l'articolo in formato PDF