Il Pescara con il Carpi cerca il riscatto

Dopo la sconfitta patita al “Curi” di Perugia, con la squadra del presidente Sebastiani apparsa in una evidente fase di involuzione e di confusione tattica e mentale, ecco che si torna all’Adriatico – “Cornacchia” nel Friday night cadetto. Ospite dei biancazzurri sarà il Carpi del grintoso tecnico Castori, il quale ha preso il posto sulla panchina emiliana di Chezzi esonerato alla quarta giornata.

La formazione biancorossa è attualmente al terz’ultimo posto in classifica e le uniche vittorie conquistate sono quelle contro il Perugia e il Padova entrambe in trasferta.

Gara degli ex sia da una parte che dall’altra, a cominciare da Pillon il quale ha guidato la formazione emiliana subentrando a Vecchi nella stagione 2013 – 14. Altri ex della gara sono Memushaj, Frascatore, Piscitella, Pesoli e Serraiocco, quest’ultimo infortunato.

Ecco il pensiero di Pillon nella consueta conferenza pre – gara:

“Non sono preoccupato, la nostra è una flessione di risultati più che di gioco, altrimenti non avremmo creato tante opportunità contro Perugia ed Ascoli. Dobbiamo pensare a giocare in maniera serena e senza pressione. Il Carpi pressa alta, dovremo stare attenti.”

   Invia l'articolo in formato PDF