Via gli abusivi dalle case Ater di via Rigopiano a Pescara

Questa mattina sono state sgomberate quattro appartamenti occupati abusivamente, tutti di proprietà dell’ATER ed ubicati in via Rigopiano di Pescara. Il dispositivo di ordine pubblico attuato in mattinata con il concorso di Carabinieri e Guardia di Finanza, è finalizzato all’esecuzione di quattro decreti di sequestro preventivo degli appartamenti occupati, emessi dall’Autorità Giudiziaria a seguito di denuncia/querela sporta dall’ATER quale soggetto proprietario degli immobili, con delega alla Polizia Municipale. I servizi, disposti dal Questore Misiti, sono il risultato di numerosi riunioni tenutesi a partire dalla scorsa primavera in Prefettura, dove, durante i Comitati Provinciali per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduti dal Sig. Prefetto di Pescara, è stata affrontata la complessa problematica delle occupazioni abusive di alloggi residenziali, problematica rilevante in quanto non lede i soli interessi della parte proprietaria, ma anche il generale interesse della Comunità alla convivenza ordinata e pacifica. Da accertamenti preventivi effettuati, tre dei quattro appartamenti risultano occupati da nuclei familiari con minori; per questo motivo è stato previsto l’intervento specifico del Servizio Sociale del Comune di Pescara con il supporto del personale dei Vigili del Fuoco, della ASL/118, al fine di garantire la massima tempestività  delle operazioni di sgombero non disgiunta dall’attività di sostegno ai soggetti occupanti in situazione di fragilità interessati dall’esecuzione dello sgombero, nei confronti dei quali il Servizio Sociale del Comune ha attivato gli interventi di specifica competenza. Medesima attività proseguirà nelle prossime settimane. Successivamente, in sede di Tavolo Tecnico del Questore, sono state esaminate le possibili soluzioni per contenere il fenomeno, partendo da un attento monitoraggio degli appartamenti, del loro stato e degli occupanti.

 

 

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF