Pescara. Teatino arrestato dopo una fuga per le vie città

Ieri, è stato arrestato dalla Polizia di Stato S.C., 34 enne, pluripregiudicato,con permesso di uscire per lo svolgimento di attività lavorativa in Roseto degli Abruzzi (TE). Era sottoposto al regime carcerario presso la Casa Circondariale di Pescara.

Durante un servizio di prevenzione e controllo del territorio, la pattuglia del Reparto Prevenzione Crimine di Pescara, in via Sparto, notavano un’autovettura in transito, del tipo Mercedes, con una persona sospetta alla guida. Il conducente del veicolo, alla vista degli operatori di Polizia, per eludere il controllo, cambiava improvvisamente senso di marcia dandosi alla fuga. Subito veniva inseguito, inseguimento durato 15 minuti, l’autovettura del sospettato dopo aver urtato un’auto in sosta terminava la sua fuga dopo un centinaio di metri, ed il conducente, abbandonato il mezzo, tentava la fuga a piedi.  S.C. veniva successivamente raggiunto e bloccato dalla pattuglia della Polizia di Stato, che risultava privo di documenti per essere identificato. Dopo le verifiche di rito, si è subito accertato l’identità del fuggitivo,risultava di essere sottoposto al regime carcerario con permesso di assentarsi esclusivamente per motivi di lavoro, non risultava essere possessore di patente di guida perché mai conseguita. Considerata la condotta tenuta dal S.C. durante la fuga per aver messo in più di un frangente a  rischio l’incolumità dei cittadini presenti e degli stessi operatori, la pericolosità del soggetto e la gravità dei fatti, S.C. veniva tratto in arresto anche per il reato di resistenza a Pubblico Ufficiale ed associato presso la Casa Circondariale di Pescara.

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF