Eccellenza Abruzzo: Il Delfino esordisce con un successo. A valanga Chieti e Torrese.

 

Chi ben comincia è alla metà dell’opera. Questo avrà pensato il Patron Paluzzi dopo il successo della squadra splendidamente da lui allestita. La formazione allenata da Bonati, infatti, liquida con il più classico dei risultati un coriaceo Capistrello, e in augura nei migliori dei modi la sua prima avventura nel campionato di Eccellenza. 2 – 0 il risultato con il quale i pescaresi gridano il loro prima Hurrà stagionale, grazie alle reti di Di Norscia al 45′ del pt e di Ligocki ad inizio di ripresa. Bene così e testa alla prossima sfida.

Comincia con un perentorio 5 – 0 nei confronti del Martinsicuro, l’avventura della super favorita Chieti, con le reti di Micchichè al 27′ del p.t, di Leccese al 2′ del s.t. su rigore e all’11’ s.t., sempre dal dischetto. Completano il tabellino dei marcatori Delgado al 42′ s.t e Marfisi al 45′ s.t. Tanti reti anche per la Torrese, rivale principale dei neroverdi per la vittoria finale, che batte 4 – 1 l’Amiternina Scoppito. Al 17′ padroni di casa in vantaggio con Petronio, ma gli aquilani raggiungono il pari al 25′ della prima frazione grazie a Mazzaferro. Al 36′ del p.t. arriva il nuovo sorpasso con Torbidone. Nel secondo tempo tris di Maio al 3′ e poker di Puglia al 17′ del s.t. Ottimo esordio per i neroverdi teatini e i giallorossi teramani, che confermano le loro ambizioni di gloria.

Salomonico pareggio al “Caprarese” di Spoltore, tra i locali e il Penne. Alla rete del biancorosso Zamora al 45′ del s.t., risponde nella ripresa al 5′ Di Camillo dal dischetto.

Pareggio anche nei derby teramano, tra il Nereto e il Pontevomano, con il punteggio di 0 – 0. Si dividono la posta in palio anche il Paterno e i Nerostellati. 1 – 1 lo score finale, per effetto delle reti di Cancelli per il Paterno al 5′ della prima frazione e di quella di Ndiaye allo scadere del primo tempo.

Vittoria di rigore per il Sambuceto, che grazie ad un penalty trasformato da Beniamino nei minuti di recupero, riesce ad avere ragione della R.C. Angolana.

Cupello corsaro ad Alba Adriatica, grazie alle reti di Marinelli al 4′ del p.t. e di D’Alessandro al 22’s.t. L’ultimo pareggio di giornata è quello tra l’Acqua & Sapone e il MIglianico. Al rigore trasformato da Di Biase al 5′ del p.t dai padroni di casa, ha risposto Orta al 12′ della ripresa per i gialloblu, fissando il punteggio finale sullo 1 – 1.

 

www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF